.

Ascolto la mia voce nel mio spazio, nel mio tempo…

Osservo il mio mutare, l’energia che infondo al mio divenire…

Stringo i pugni alle mie contraddizioni, mentre lascio scivolare via la sua indifferenza…

I miei occhi velati di malinconia si rivestono di luce…

nel silenzio una fantasia fa capolino tra le ombre, e si manifesta la mia volontà di vivere…

Il mio cuore batte forte e con lui la mia inquietudine…

Come in un disegno, sfumo i contorni…intenta ad abbandonare i giorni che sono stati

e che nel tempo ingialliscono…

I pensieri galleggiano, cerco distrazioni…, recupero il tempo perso ad attendere…

Volo senza ali…cammino senza voltarmi, sfioro con la mente chi sta ad ascoltarmi…

Sono inchiostro e parole,

sono tutto e niente,

tutto e il contrario di tutto…

Lascio scivolare come sabbia dalle mani, le mie ultime illusioni…

Ingoio istanti perduti per sempre…

e con ansia attendo il nuovo sole che avanza….



2 Commenti to “Una rosa…”

  1.   Il Konte Says:

    Sei la mia anima, sei le mie parole, sei la mia voce… Affinità o semplicemente cercarsi per non sentirsi unici e isolati in questo mondo… Dolcissima, sei il miele delle mie giornate. TVB

  2.   eloises Says:

    …io non attendo più con ansia…tanto non arriva mai quel che vorrei….