in pausa“Senza pause e senza silenzi

non ci sono parole.

Il grido viene dal pieno

e perciò rimarrà sempre

in esso un nucleo irriducibile,

come accade quando si vuole

esplicitare tutto ciò che è pieno,

ciò che è saturo e insieme

opprimente e soffocante”.

(Maria Zambrano)



I commenti sono chiusi